Estate!: idee per giocare e imparare ad ascoltare, pensare e parlare.


Ormai è assodato i bambini imparano al meglio con i loro genitori e mentre si divertono o durante le azioni di tutti giorni.

Ecco qui qualche idea partendo da 4 diverse tecniche dell’Auditory Verbal Therapy (AVT) o anche chiamate Listen and Spoken Language (LSL) strategies.


Vi propongo qui di seguito alcuni giochi e attività che si possono fare al mare o all’aerea aperta durante i mesi estivi e vi aiuteranno a supportare lo sviluppo dell'ascolto, del pensiero e del linguaggio di vostra figlia o figlio. 


- Dire prima di fare

questa è una tecnica AVT fondamentale per attivare l’ascolto.

esempio:

nella piscinetta, in riva al mare, con l’acqua nel secchiello, prova a dire quello che farai prima di farlo!

Prova a dire: “ora papa ti schizza” o “e ora…splash splash” e poi schizzi l’acqua.

Dirlo prima di fare aiuta il bambino a focalizzarsi sulle parole attraverso l’ascolto e poi vedere l’azione. Se lo dici e lo fai, il bambino si focalizzerà principalmente sull'azione e non sulle parole. 


Prima di fare i tuffi: “andiamo a fare i tuffi splash!” “facciamo uno …due …..splash" e poi si fa a fare i tuffi


Prima di comprare il gelato: “mmm è ora del gelato, buono il gelatoooo” o “andiamo a comprare il gelato gnam gnam” o solo “il gelato gnam gnam”


Prima di andare alla spiaggia o a fare una gita:

“andiamo al mare! oh no la borsa è vuota cosa ci dobbiamo mettere?”

in base all’età e livello linguistico vi potete divertire

quando sono piccoli o alle prime armi con il linguaggio puoi semplicemente farli assistere e collaborare con te mentre la prepari, ricordandoti di dire sempre prima quello che serve, es. “mmm ci serve il cappello!/ Dove sarà il cappello?” e poi andate a cercare il cappello

oppure puoi chiedere a tuo figlio di cercare le cose per casa, e mettere nella borsa

oppure puoi chiedere a lui di pensare cosa serve.


Prima di preparare ghiaccioli alla frutta o una macedonia

Si pensa prima a cosa ci serve per farli, se il bambino non ha mai visto una macedonia, mostra una foto e dille ora facciamo questo cosa ci serve?

potete pensare insieme alla frutta che serve

chi taglia chi mette

dai 2 anni in poi riescono anche a pensare a cosa piace e non piace a chi e che frutta scegliere in base a chi la mangerà.


- espandere ed estendere

Andate in giro per la spiaggia, un giardino, un parco, un sentiero e aiutala ad osservare le cose che trovate e che la incuriosiscono, possono essere conchiglie, pietre, oggetti, insetti. Potete poi giocare a dividerli per categoria oppure potete osservare e ragionare cosa abbiano di simile o diverso.

Per le categorie puoi coinvolgere anche altri bambini, sicuro si divertono e diventa come un quiz per loro, categorizzando gli oggetti imparano a fare una mappa mentale delle parole ed arricchire il loro vocabolario. Per esempio sulla sabbia traccia dei quadrati o cerchi in base alle categorie che hai scelto e poi chiedi ai bambini di mettere gli oggetti nei cerchi in base alle categorie. Le categorie possono essere le cose di plastica, legno, vetro, tessuto. Oppure piu semplici animali, oggetti per mangiare, vestiti, cose per la doccia.


Un altro modo per espandere è questo:

pensa ogni volta che tuo figlio o tua figlia dice una cosa che può essere un suono, una parola, o una frase, tu espandi con qualcosa in più ma non troppo!

es se il bimbo dice AM! voi dite sii AM è buona la pesca.

se il bimbo dice Andiamo voi dite si Andiamo in piscina!

se la bimba dice Vola! voi dite siii è un aquilone con il fiocco

se il bimbo dice ho fame! voi dite mmmmm mi chiedo chissà cosa ci sarà nello zaino da mangiare?

se la bimba dice mamma guarda bleh! voi dite e sii sono tante formiche!


- seguire istruzioni tramite l’ascolto

dare istruzioni semplici mentre giocate con la sabbia

questa è una attività perfetta per insegnare a tuo figlio mentre gioca e si diverte - anche per i piccoli di 18 mesi - questo li aiuta a potenziare al massimo l’ascolto e imparare a seguire frasi sempre più lunghe:

tira su la sabbia e poi metti nel secchiello

versa la sabbia nel camion

e ora buttiamola tutta giù!

predi il secchiello e riempilo d’acqua

buttiamoci le conchiglie

coprimi i piedi con la sabbia


-ripetere ripetere ripetere

più si ripetono le cose più il vostro bambino imparerà, il cervello ha bisogno di consistenza, di sentire le cose tante tante tante volte per assimilarle, impararle e poi usarle.

E’ il modo migliore per insegnargli nuove parole

ogni volta che ci si lavano i piedi, le mani nell’acqua lava lava lava le mani/ lava lava lava i piedi

guarda l’aereooo suuuuu suuuu suuu

Mamma mia che caldo, sono proprio sudata! fa caldo. Tu sei sudata?

mmm La nonna porta l’auguria, che buona l’anguria, hai mai mangiato l’anguria? l’anguria è rossa con tutti i chicchi neri.

96 visualizzazioni